Voi siete qui
Sui luoghi del Cammino 

Poggio Bustone

Download PDF

POGGIO BUSTONE…e subito ti viene in mente Lucio Battisti! Giusto: il grande Lucio era nativo proprio di qui…terra bellissima dai grandi contrasti: dietro, gli estesissimi boschi dei Monti Reatini, con le loro grandiose faggete; davanti, la Valle Santa al cui centro si trovano due bei laghi; più oltre, i monti Sabini. Terra di gente semplice e ospitale; terra intensamente francescana.

Ah, quanto Francesco d’Assisi percorse in lungo e in largo la Valle Santa! Nello spazio di pochi chilometri, sono ben quattro i santuari francescani della Valle Santa: due (Poggio Bustone e La Foresta) sono raggiunti dal Cammino di San Benedetto; gli altri due (Fonte Colombo e Greccio) se ne discostano di poco*. Francesco è indissolubilmente legato a Poggio Bustone da un episodio.

Si racconta che Francesco, entrando a Poggio Bustone, salutasse i paesani in questo modo: BUONGIORNO, BUONA GENTE! A ricordo di questo episodio, ancora oggi, il 4 Ottobre, festa di San Francesco, il Sindaco va in giro per vie e piazze del paese a salutare allo stesso modo i paesani. Della presenza di San Francesco a Poggio Bustone rimangono il Sacro Speco, una grotta che si apre su uno dei monti che sovrastano il paese, dove Francesco amava sostare a lungo a pregare; e il Convento di San Giacomo, un po’ più sotto, edificato intorno alla chiesetta e alle grotte in cui, all’epoca di Francesco, vivevano i frati. Un luogo di grande pace e bellezza, dalla vista panoramicissima. Il paese poi, con una miriade di casupole addossate le une alle altre, è un vero incanto per la sua splendida posizione, a dominio dell’intera Valle Santa. Poggio Bustone…quante EMOZIONI! (Ricordando Lucio). Un luogo che rimane nel cuore.

*Avendo un giorno in più di Cammino, da Rieti è possibile raggiungere a piedi Fonte Colombo e Greccio (percorrendo a ritroso il Cammino “Di qui passò Francesco”); una volta a Greccio, prendendo il treno si può fare ritorno a Rieti e di lì proseguire il Cammino.

Virtual tour: Monumento a Lucio BattistiSantuario e Convento francescano di San Giacomo – sec. XIVPiazza Regina Elena


Post correlati

Lascia un Commento